Per Informazioni: 375.6252834 |
Pubblicato il: 2 Agosto 2018 Categoria:

La dieta colorata che protegge l’organismo e la salute

Nella stagione estiva i banchi dei fruttivendoli e dei supermercati sono un tripudio di colori. Questo è sicuramente un piacere per gli occhi…ma se una dieta colorata ci aiutasse anche a preservare la nostra salute?

Le famose cinque porzioni al giorno di frutta e verdura sono la quantità minima consigliata per una dieta salutare.
L’Organizzazione mondiale della sanità ha stimato che con un consumo procapite di 600 grammi di frutta e verdura al giorno si eviterebbero oltre 135.000 decessi, un terzo delle malattie coronariche e l’11% degli ictus.

I colori sono un trucco semplice ma molto utile per essere certi di aver assunto tutti i principi nutritivi che il mondo vegetale ci ha donato. Scegliere, dunque, frutta e verdura di ogni colore per arricchire i propri piatti dovrebbe essere una regola da tenere in grande considerazione per decidere cosa portare in tavola.
Il mondo vegetale forma un vero e proprio arcobaleno di colori per via della presenza di speciali pigmenti, ognuno con proprietà specifiche, che possono proteggere il nostro organismo da patologie anche gravi quali tumori ed eventi cardiovascolari.

Ecco un breve elenco dei colori che non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole:

Blu – viola
Melanzane, radicchio, fichi, lamponi, mirtilli, more, ribes, prugne, uva nera sono alimenti ricchi di antocianine, beta carotene e vitamina C. Sono molecole dal notevole potere antiossidante che proteggono i vasi del sistema circolatorio e contrastano l’aterosclerosi.

Rosso
Angurie, barbabietole, ciliegie, fragole, peperoni, pomodori, rape rosse, ravanelli.
Sono ricchi di carotenoidi e antocianine, tra i quali ricordo rispettivamente il licopene e le antocianidine. Hanno una forte azione antiossidante e potrebbero avere un ruolo importante nella prevenzione dei tumori della pelle e della prostata. Svolgono inoltre un’azione protettiva nei confronti dei nostri occhi.

Giallo – arancio
Arance, limoni, mandarini, pompelmi, meloni, albicocche, pesche, nespole, carote, peperoni, zucca, mais.
I vegetali di colore giallo-arancio sono ricchi di flavonoidi, beta-carotene e vitamina C. Queste sostanze possono essere utili nella prevenzione di patologie correlate allo stress e per rafforzare il sistema immunitario. Svolgendo un’azione antiossidante aiutano a prevenire i danni dell’invecchiamento e supportano una buona circolazione sanguigna.

Verde
Asparagi, basilico, biete, broccoli, cavoli, carciofi, cetrioli, insalata, rucola, prezzemolo, spinaci, zucchine, uva bianca, kiwi contengono beta carotene, magnesio, vitamina C.
Inoltre sono ricchi di clorofilla, una preziosissima fonte di antiossidanti e di acido folico e folati che, tra le molteplici funzioni, aiutano a prevenire l’aterosclerosi.

Bianco
Aglio, cavolfiori, cipolle, finocchi, funghi, mele, pere, porri, sedani.
Frutta e verdura di colore bianco sono ricchi di potenti antiossidanti come i polifenoli, la quercetina e i flavonoidi, che contrastano l’invecchiamento cellulare e che agiscono come agenti antitumorali. I vegetali di questo colore sono particolarmente ricchi di sali minerali, soprattutto potassio, e di fibra alimentare. Inoltre, recenti studi hanno mostrato come la frutta a polpa bianca potrebbe ridurre il rischio di ictus.
La cosa che mi preme sottolineare è che il concetto di “super-food” è ormai superato.

Ovvero l’idea che se, ad esempio, mangio ogni giorno un chilo di cavolfiori, verdure crucifere che possono aiutare nella prevenzione di alcuni tipi di tumori, non sarò colpito da quella determinata neoplasia. Questo, purtroppo, non è vero. Infatti, non è il singolo alimento ad essere fondamentale nella prevenzione ma è una complessiva alimentazione quotidiana sana ed equilibrata insieme ad un corretto stile di vita che può ridurre in maniera importante il rischio di eventi cardiovascolari e di alcune neoplasie.

Send this to a friend